BOOK NOW

Open
Close

La nostra flotta

Our fleet is designed for all the needs of flexible mobility and for those who want to move on the road with style and uniqueness, aboard models of medium and high range well motorized and fully equipped.
StylishRent favors practicality and comfort: from the choice of the car by brand and model, on delivery by our highly qualified staff. A completely personalized and "home-based" service, to make sure you drive the car booked and experience a safe and relaxing travel experience.

Jeep

Il nome Jeep, in origine quello di un veicolo, è diventato quello di una Casa produttrice di veicoli fuoristrada. È la Seconda Guerra Mondiale a domandare la nascita della Jeep: l'esercito americano si rende conto della necessità di avere un piccolo veicolo a trazione integrale, adatto ai terreni difficili, da usarsi come mezzo da ricognizione e collegamento. 

Fino al 2009, anno in cui la Chrysler diviene una controllata della Fiat, si susseguono le varie generazioni di Cherokee, Wrangler, Grand Cherokee; nascono la Commander (2006), la Compass e la Patriot. Il gruppo FCA preserva l'identità del marchio, introducendo la Cherokee e, poi, la più piccola Renegade: due suv inconfondibilmente Jeep, ma con forme moderne e comfort in linea con i tempi.

DS

La prima volta in cui la sigla DS fu utilizzata dalla Citroën fu nel 1955, quando venne lanciata la Citroën DS. Tale modello fu frutto del progetto portato avanti da due tra le menti più eclettiche ed anticonformiste che la storia dell'automobile potesse annoverare, vale a dire l'italiano Flaminio Bertoni ed il francese André Lefèbvre. Il 13 ottobre 2008 il Gruppo PSA decise di rispolverare l'antica sigla rinnovando la protezione dei diritti su di essa. Scopo dell'operazione fu quella di creare una linea di modelli dalle caratteristiche premium, ossia con un posizionamento d'immagine e di mercato al di sopra dei modelli tradizionali della casa automobilistica. L'idea fu quella di realizzare una gamma di vetture partendo dalle basi meccaniche dei modelli costituenti la gamma Citroën, ma con nuove carrozzerie per distinguere gli orientamenti commerciali dei due marchi. Inizialmente la sigla DS sarebbe stata fatta esordire come una linea di vetture inserita nella gamma ufficiale Citroën, ma per il seguito vi fu in programma di rendere il marchio DS indipendente da quello del "double chevron". Nel suo nuovo corso, la sigla DS acquisì un significato differente da quello del 1955. La nuova sigla DS stava per "different spirit".

Fu così che il 5 febbraio 2009, a Parigi, in occasione dei 90 anni della Citroën, fu presentata la prima concept a riproporre per la prima volta dopo 54 anni la sigla DS su di una Citroën. Tale concept prese il nome di Citroën DS Inside e sarebbe stata il modello che avrebbe prefigurato in via quasi del tutto definitiva la DS3, una vettura di segmento B basata sul pianale della Citroën C3 ma con un'immagine più ricercata.

Alfa Romeo

All'inizio fu la “Anonima Lombarda Fabbrica Automobili”, il cui acronimo era ALFA, ma nel 1918 essa acquisì anche la desinenza "Romeo" in seguito all'acquisizione del controllo della società milanese da parte di Nicola Romeo. Ovviamente, stiamo parlando dell'Alfa Romeo, una leggenda industriale italiana. Fondata il 24 giugno 1910 e oggi appartenente al gruppo FCA, dopo una lunga parentesi pubblica cominciata nel 1933 e terminata nel 1986. Specializzata nella realizzazione di vetture sportive, proprio con un'Alfa Romeo si mise in luce il giovane Enzo Ferrari, giunto secondo alla guida della 20-30 HP nella Targa Florio del 1920. Tra la fine degli Anni 60 e l'inizio del decennio successivo, all'apice della capacità produttiva, la casa contava quasi 29.000 dipendenti, impegnati in tre stabilimenti (Portello, Arese e Pomigliano d'Arco).

Volvo

La fondazione risale al 1927 come sussidiaria della fabbrica produttrice di cuscinetti a sfera SKF; per le automobili viene rispolverato il marchio Volvo (il termine deriva dal latino “volvere”, cioé scorrere) che in origine doveva essere utilizzato per una serie di cuscinetti da esportare nel mercato statunitense. Il simbolo Volvo riprende l'antico simbolo chimico dell'acciaio, scelto per richiamare la resistenza dell'acciaio di ottima qualità utilizzato in Svezia per la produzione di auto. La linea diagonale ha una valenza pratica: viene adottata poco dopo per fissare il simbolo al radiatore.

Fin dagli albori al centro delle attenzioni della Volvo c'era la sicurezza.

La prima autovettura Volvo venne prodotta il 14 aprile 1927, e venne chiamata ÖV 4. La produzione continuò con automobili progettate per resistere alle dure condizioni climatiche e ambientali svedesi.

 

Jeep Grand Cherokee S
3.0 V6 250 CV

Slightly updated at the end of 2018, the Jeep Grand Cherokee is a large and elegant SUV, squared but with a typical Jeep appearance, and also suitable for more demanding routes. The credit goes to the engines rich in torque, to the refined permanent all-wheel drive (with distributor that distributes the torque between the two axles), to the reduced gears, to the system that automatically limits the downhill speed and the body well raised from the ground. But it is also a luxurious car, which offers a comfortable passenger compartment (five people travel very comfortably). On the road, the Grand Cherokee shows an excellent ability to absorb the bumps of the ground, but prefers relaxed gaits.

Diesel
Automatico
5 seats
2 Luggage

Colori disponibili

Optional
Apertura/chiusura elettrica portabagagli
Bluetooth
Cambio automatico
Cerchi in lega
Cruise Control
Interni pelle e tessuto
Navigatore integrato
Retrocamera parcheggio
Sensori di parcheggio anteriori
Specchietti laterali elettrici
Start/Stop Automatico
Tetto panoramico apribile elettricamente
DS7 Crossback
Grand Chic Blue HD 180

With this 457 cm long crossover, the French brand aims to undermine German dominance in the luxury car sector, thanks to the very refined finishes with soft plastics and well-made assemblies. The cabin is well maintained and driving comfort makes it ideal for long family trips. Not bad also the technological equipment such as the fully automatic parking system and the objective that incorporates the road surface to allow a control unit to adapt in advance the response of the electronically controlled shock absorbers on the holes or the asphalt irregularities.

Diesel
Automatico
5 seats
2 Luggage

Colori disponibili

Optional
Apertura/chiusura elettrica portabagagli
Bluetooth
Cambio automatico
Cerchi in lega
Cruise Control
Interni in alcantara
Navigatore integrato
Retrocamera parcheggio
Sensori di parcheggio anteriori
Specchietti laterali elettrici
Start/Stop Automatico
ALFA ROMEO STELVIO
2.2 TURBO DIESEL 210 CV AT8 Q4 EXECUTIVE

The Alfa Romeo Stelvio is the first SUV of the Biscione house. Under the gritty but "clean" lines, characterized by an all-Italian elegance, there are the refined structure and mechanics of the Giulia sedan, compared to which the Stelvio is 7 cm higher from the ground.

Where the Alfa Romeo suv stands out is in the brilliant driving. The direct and precise steering, the great rapidity in trajectory changes and the excellent road holding guarantee a safe and satisfying behavior, better than that of many sedans.

Diesel
Automatico
5 seats
3 Luggage

Colori disponibili

Optional
Bluetooth
Cambio automatico
Cerchi in lega
Cruise Control
Interni in pelle
Navigatore integrato
Retrocamera parcheggio
Sensori di parcheggio anteriori
Specchietti laterali elettrici
Start/Stop Automatico
Tetto panoramico apribile elettricamente
Volvo XC90
D5 7 posti Inscription AWD Geartronic

More slender than the old model (which it replaced after 12 years), the Volvo XC90 is an impressive suv. The style is elegant and sporty at the same time. The interior is luxurious, full of top-of-the-range solutions like the dashboard consisting of a digital panel or the large touch-screen in the dashboard from which the on-board services are also controlled. Proportioned to the external dimensions both the roominess and the capacity of the boot (of 705 liters if the two seats are not present in the third row, which bring to seven the total places). Comfort is also very good, especially with the air suspension, which also improves driveability.

Diesel
Automatico
7 seats
2 Luggage

Colori disponibili

Optional
Apertura/chiusura elettrica portabagagli
Bluetooth
Cerchi in lega
Cruise Control
Interni in pelle
Sensore di luminosità
Sensori di parcheggio anteriori
Sensori di parcheggio posteriori
Specchietti laterali elettrici
Start/Stop Automatico
Jeep Compass
Limited 2.0 Multijet II 140 CV 4WD

The medium-sized crossover (439 cm the length) of the American brand has an elegant appearance (it looks like a Grand Cherokee in a rodotta scale) and is comfortable: the interiors are welcoming and the suspension effectively filters the disconnections of the road. The raised driving position is comfortable and well adjustable, while the controls are practical. Equipped with four wheels, the Jeep Compass lets you drive easily (light steering, precise shifting), is safe (ok roadholding) and has good handling. Furthermore, with 22 centimeters of "light" between the bottom of the car and the ground, one can face very uneven terrain.

Diesel
Automatico
5 seats
2 Luggage

Colori disponibili

Optional
Bluetooth
Cambio automatico
Cerchi in lega
Cruise Control
Interni in pelle
Navigatore integrato
Sensori di parcheggio posteriori
Specchietti laterali elettrici
Start/Stop Automatico